MYmovies.it
Advertisement
Mimmo Calopresti: «Racconto la storia di persone disperate che hanno fatto la rivoluzione»

Il regista ci parla del suo prossimo film Via dall'Aspromonte.
di Claudia Catalli

mercoledì 5 dicembre 2018 - Incontri

Sono appena terminate le riprese di Via dall'Aspromonte, il nuovo film di Mimmo Calopresti con un cast d'eccezione composto da Valeria Bruni Tedeschi, Marcello Fonte, Francesco Colella, Marco Leonardi, Sergio Rubini. Tratto da una storia vera e prodotto da Fulvio e Federica Lucisano, Italian International Film con Rai Cinema, è ambientato ad Africo, nella valle dell'Aspromonte calabrese, alla fine degli anni '50.

Il film racconta l'eroica impresa di un gruppo di indomiti calabresi che, esasperati dallo stato di isolamento e abbandono, decidono di fare squadra per costruire loro stessi una strada così da essere finalmente collegati con scuola, ospedale, civiltà.
Claudia Catalli

Ce lo facciamo raccontare direttamente dal regista Calopresti: "È una storia vera per far rivivere quello che siamo stati, e ricordarlo a chi guarda".


CONTINUA A LEGGERE
Una foto dal set del film.

Quale è la sfida di Via dall'Aspromonte?
Ho terminato sabato scorso le riprese, sono state cinque settimane intense e complicate: girare in mezzo all'Aspromonte non è semplice, ci sono scenari fantastici assai complicati da raggiungere. Abbiamo girato in costume, sotto la pioggia, al freddo, tutto per un motivo: tornare a qualcosa di autentico. Oggi abbiamo tutti bisogno di toccare qualcosa di vero.

Più vero della finzione, trattandosi di una vicenda realmente accaduta.
Ci tenevo molto a raccontare persone in condizioni disperate, senza niente, che anelavano ad arrivare alla marina per raggiungere un medico, o una maestra, e si sono rivelate capaci di prendere in mano la loro vita e fare una rivoluzione. In questo film racconto dei vincenti che, insieme, hanno fatto una battaglia per contare.

Lo ha definito un western, nelle note di regia. In che senso?
È un western nel senso di conquista della civiltà, nel senso della frontiera e del combattere per quello. Volevo fare un film con un respiro epico, una battaglia collettiva per andare avanti e riuscire a farcela nelle difficoltà.

Sembrerebbe un film attuale in questo suo slancio "motivazionale" verso gli ultimi...
Non bisogna mai lamentarsi, oggi come ieri, ma partire da qualunque condizione per andare avanti. Raccontare le condizioni degli ultimi è qualcosa di cui ci si occupa sempre troppo poco, eppure quell'Italia degli Anni Cinquanta non è poi così lontana.


CONTINUA A LEGGERE
Una foto dal set del film.
Una foto dal set del film.

Come si inserisce questo film all'interno della sua cinematografia?
Prendere in mano il proprio destino è la mia fissa da sempre, anche cinematografica: se non fai la tua rivoluzione rischi di passare tutta la vita al tuo posto e a capo chino e non va bene. Questo film è profondamente italiano, epico ma senza i soldi degli americani. In fondo anche ne La seconda volta volevo raccontare qualcosa di epico successo in questo Paese: è la voglia che ho sempre, raccontare la grande storia. Dentro ci sono i sentimenti e l'esplorazione profonda dell'animo umano che ritrovate in tutti i miei film.

Parliamo del cast, spiccano nomi stellari...
Vero, ma sul set non c'erano star. Persino il produttore di 90 anni è venuto in mezzo al fango a vedere cosa stavamo facendo. Marcello Fonte, premiato quest'anno a Cannes, è tornato nel fango a piedi nudi mostrando la voglia di ricominciare da zero, e così gli altri. Idem Valeria Bruni Tedeschi, che interpreta la classica maestra che viene a insegnare ai selvaggi la cultura com'è capace a farlo lei, in grado di crederci fino in fondo.

Come li ha diretti?
Amo lavorare con attori creativi che mettono molto di loro stessi nel film credendoci come me. Essere bravi non basta: ci arrivi con la tecnica, invece a creare un mondo ci arrivi solo con l'adesione spirituale a quello che stai facendo. E su quel set, mi creda, c'era solo gente che ci credeva davvero.


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
منضدية و ترايبود مصغرة | Mashiro-iro Symphony The Color of Lovers | Laseine2