下載 APK | Ghost Hound | Kabaneri of the Iron Fortress (12)

Robin Hood - L'Origine della Leggenda

Film 2018 | Avventura +13 116 min.

Regia di Otto Bathurst. Un film con Taron Egerton, Jamie Foxx, Ben Mendelsohn, Eve Hewson, Jamie Dornan, Tim Minchin. Cast completo Titolo originale: Robin Hood. Genere Avventura - USA, 2018, durata 116 minuti. Uscita cinema giovedì 22 novembre 2018 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13

Condividi

Aggiungi Robin Hood - L'Origine della Leggenda tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia di Robin Hood, l'eroe che rubava ai ricchi per dare ai poveri.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
L'eterno ritorno dell'eroe degli eroi.
Pino Farinotti
lunedì 29 ottobre 2018
Pino Farinotti
lunedì 29 ottobre 2018

Nel nuovo film su Robin Hood, diretto da Otto Hathurst i personaggi classici ci sono tutti: da Lady Marian a frate Tuck, a Little John, allo sceriffo di Nottingham. Il tema è: ma come agiscono? In chiave di remake o riedizioni di questa epoca, il quesito è legittimo. Abbiamo visto Shakespeare stravolto, magari con classe come nel Romeo+Giulietta di Luhrmann, e altri classici raccontati secondo epoca, target e... effetti speciali. Robin Hood non si è sottratto, nelle epoche a queste contaminazioni. Poteva starci perché Robin non deriva da un libro, come Ivanhoe, Zorro o Tarzan, eroi della grande tradizione, ma da una leggenda, anzi, più leggende messe insieme, e dunque lo spazio per le invenzioni era infinito, per la felicità degli sceneggiatori.

L'arciere inglese deriva da un intreccio di narrazioni popolari del tredicesimo secolo. Una riguarda un nobile decaduto ma con implicazioni mistiche che toccano più antiche leggende e un certo dio della foresta. Tirate le somme è davvero possibile che Robin sia esistito ma che non fosse l'eroe definito nei secoli, ma un bandito che si nascondeva nella foresta e, se rubava, poi certo non restituiva ai poveri.

Nel tempo assunse il titolo nobiliare di Locksley. Sir Walter Scott, il grande scrittore scozzese, inventore del romanzo storico, inserendo Robin, alleato di Ivanhoe nel suo libro, finì per dargli un'identità, e un'esistenza, quasi legittime: l'eroe sassone che combatteva per ridare a Riccardo il trono usurpato dal fratello Giovanni. Ed ecco tutti gli elementi della vicenda, la foresta di Sherwood e i personaggi citati sopra.

Il cinema non poteva che aggredire un' icona del genere. Sono dozzine i film derivati. Si parte da un "corto" del 1912, ma è Douglas Fairbanks nel 1922 a lasciare un segnale forte. Ma se un'opera deve fare testo, allora la scelta cade su La leggenda di Robin Hood, del 1938, di Michael Curtiz, con Errol Flynn, in assoluto un capolavoro, anzi "il" capolavoro dell'avventura. Insuperato. Molti divi sono entrati in quei panni: Sean Connery in Robin e Marian, diretto da Richard Lester, un autore specialista di contaminazioni. Marian era Audrey Hepburn, più adatta alla New York di Tiffany che alla foresta. E Connery, anche lui un po' a disagio, assumendo quel ruolo, diventava titolare dei due più fulgidi eroi di epoche lontane: Robin e Bond. Non è poco.

Robin Hood - Principe dei ladri è del 1991 e a dare corpo e volto all'arciere è uno importante, Kevin Costner. Robin riesce ad evadere da una prigione a Gerusalemme, raggiunge l'Inghilterra per la sua missione. Gli autori studiano nuovi inserti ed ecco il "politicamente corretto" nella figura di un musulmano di colore - integrazione non da poco, un infedele che diventa fedele - che aiuterà Robin nella sua impresa. Si aggiunge anche un fratello cattivo dell'eroe, a complicare rapporti e azione. Nel 2010 due grandi nomi, Ridley Scott regista e Russel Crowe attore, assumono Robin Hood. Cambia molto rispetto alla tradizione: Robin è impegnato nella guerra coi francesi - non con gli infedeli - per riacquisire possedimenti inglesi in terra normanna. Re Riccardo è morto e occorre sciogliere anche quel nodo. Gli autori inseriscono una new entry, sir Walter Locksley, padre di Robin. Forse troppe invenzioni a complicare il master d'origine.

Abbiamo anche un italiano che fa Robin Hood, è Giuliano Gemma nell'"Arciere di fuoco" del 1971. Gemma, in linea col physique du rôle, offre una performance credibile. L'animazione non poteva rimanere estranea. La Disney nel 1973 presenta il suo Robin Hood, e ne fa naturalmente un piccolo classico. L'altra grande major titolare dell'animazione, la Warner fa interagire Robin con due personaggi molto popolari in: Tom&Jerry- Robin Hood e il suo simpatico amico. Sono alcune citazioni fondamentali fra le molte.

Tornando a L'origine di una leggenda. Robin torna dalle crociate e trova la sua terra, la contea di Nottingham, dominata da un potere corrotto e violento. La sua gente vive umiliata e depredata. L'eroe non può rimanere indifferente e si organizza, con l'aiuto di un mercenario, redento, che lo ha seguito dalla Terra santa. Taron Egerton è Robin Hood, Jamie Foxx, già premio Oscar nel ruolo di Ray, è un Little John di colore; Eve Hewson è Marion; Ben Mendelson fa lo sceriffo di Nottingham.

Il superdivo è presente, ma fa il produttore, è Leonardo DiCaprio. Da qualche parte Errol Flynn tiene d'occhio l'operazione, senza preoccuparsi troppo.

Sei d'accordo con Pino Farinotti?
NEWS
TRAILER
mercoledì 17 ottobre 2018
 

Al ritorno dalle Crociate, Robin di Loxley scopre che l'intera contea di Nottingham è dominata dalla corruzione. L'ingiustizia e la povertà in cui vive il suo popolo lo spingono così a tramare per organizzare un'audace rivolta contro la potente Corona [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati