DVD Led Zeppelin: The Song Remains the Same (1976) | Shadowhunters Serie TV Streaming Download | Алексей Смолка

Deadpool 2

Film 2018 | Azione +13 119 min.

Titolo originaleDeadpool 2
Anno2018
GenereAzione
ProduzioneUSA
Durata119 minuti
Regia diDavid Leitch
AttoriRyan Reynolds, Josh Brolin, Zazie Beetz, Julian Dennison, Morena Baccarin Brianna Hildebrand, Shioli Kutsuna, Karan Soni, Leslie Uggams, Eddie Marsan, T.J. Miller, Andre Tricoteux, Stefan Kapicic, Jack Kesy, Lewis Tan.
Uscitamartedì 15 maggio 2018
TagDa vedere 2018
Distribuzione20th Century Fox
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,17 su 20 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di David Leitch. Un film Da vedere 2018 con Ryan Reynolds, Josh Brolin, Zazie Beetz, Julian Dennison, Morena Baccarin. Cast completo Titolo originale: Deadpool 2. Genere Azione - USA, 2018, durata 119 minuti. Uscita cinema martedì 15 maggio 2018 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,17 su 20 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Deadpool 2 tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il supereroe più dissacrante dell'universo crea un nuovo team, l'X-Force, con l'obiettivo di proteggere un ragazzino da Cable, mutante venuto dal futuro per ucciderlo. In Italia al Box Office Deadpool 2 ha incassato nelle prime 9 settimane di programmazione 7,1 milioni di euro e 3,8 milioni di euro nel primo weekend.

Deadpool 2 è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,17/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,10
PUBBLICO 3,40
CONSIGLIATO SÌ
Ancora più folle e irriverente, più ricco di personaggi e più articolato nella storia che racconta.
Recensione di Andrea Fornasiero
martedì 15 maggio 2018
Recensione di Andrea Fornasiero
martedì 15 maggio 2018

Il mercenario malato di cancro e trasformato in un essere pressoché immortale, capace di rigenerarsi da ogni ferita, si gode finalmente la vita insieme alla compagna Vanessa. Ma ad accettare irresponsabilmente, com'è nel suo stile, missioni da sicario in giro per tutto il mondo si finisce per farsi dei nemici e arriva presto per Deadpool il momento di pagare il conto. Una batosta tale da ritrovarsi a casa degli X-Men, con Colosso che ancora una volta gli dà la possibilità di essere un eroe e lo porta con sé in una missione per calmare un giovanissimo e potente mutante. Prevedibilmente le cose non vanno a finir bene e Deadpool si ritrova nei guai insieme al ragazzino a cui però si sta affezionando tanto che, quando dal futuro giungerà un letale guerriero deciso a ucciderlo, il loquace ex mercenario farà tutto il possibile per proteggere il giovane.

Ancora più folle e irreverente, con una comicità da cartone animato iperviolento, Deadpool 2 è forse meno sessualmente esplicito del precedente, ma più ricco di personaggi e più articolato nella storia che racconta.

Anche se Domino ha le sue scene d'azione, che tra l'altro sono le migliori e le più divertenti del film, e anche se Deadpool si ritrova spesso a reagire all'antagonista Cable, che in fondo è più motivato di lui in questa vicenda, al centro di tutto rimane comunque il mercenario dall'inarrestabile e scurrile parlantina. Una figura ancora una volta goliardica che grazie alla propria rigenerazione finisce per subire una gran quantità di traumi. Che si riprenda in fretta poco importa perché l'effetto non vuole essere drammatico bensì comico, di una comicità tutta fisica da slapstick portato fino all'estremo, con tanto di smembramenti e gore a profusione.

Aiuta che a realizzare le scene d'azione sia stato chiamato questa volta il regista David Leitch, che già con John Wick prima e Atomica Bionda poi ha dimostrato di saper applicare il proprio passato da stunt-man per realizzare coreografie impressionanti e fantasiose, che spingono gli attori oltre lo standard hollywoodiano. Se i precedenti film sono però action più o meno puri, qui l'azione è al servizio dell'ilarità e dunque agli elaborati piani sequenza di Atomica Bionda si preferisce un ritmo di montaggio che segue i tempi comici, seppure non mancano passaggi dai movimenti di macchina da presa virtuosi.

In particolare è esilarante l'entrata in scena di X-Force, team composto da personaggi a fumetti di seconda o terza fascia, già ridicolo di per sé e messo in scena con trovate una più esilarante ed eccessiva dell'altra, concentrate in una sola irresistibile sequenza. Decisamente riuscito per comicità iconoclasta anche il finale del combattimento con uno dei nemici più storici e imponenti degli X-Men, inoltre, più in generale, il potere della fortuna di Domino le permette di tuffarsi in situazioni assurdamente letali con comica incoscienza. Al suo personaggio giova poi la naturale grazia e simpatia dell'attrice Zazie Beets, già ben rodata in raffinate e surreali ironie nella dalla serie Tv Atlanta, rispetto a cui si dimostra preparata anche per le scene d'azione.
Cable, interpretato da Josh Brolin che torna in un film di supereroi poche settimane dopo aver incarnato Thanos in Avengers: Infinity War, è così serioso e cupo che Deadpool, giocando al suo solito con riferimenti metacinematografici, non può non chiedergli se non venga dall'universo DC. E di battute di questo tipo è pieno il film, con Domino chiamata Black Black Widow, o Cable definito come un guerriero con un braccio alla Soldato d'inverno, inoltre Deadpool rompe come nel film precedente la quarta parete e rivolge alcuni commenti direttamente allo spettatore. Per esempio quando Cable spiega le limitazioni del suo viaggiare nel tempo il protagonista dice autoironicamente al pubblico che si tratta di cattiva sceneggiatura.

Il film insomma mantiene le proprie promesse e rimane un divertente action non-sense che è meglio vedere in stato di leggera ebbrezza. Se inevitabilmente perde l'originalità e la freschezza del primo capitolo, si rigenera però nelle dinamiche con i nuovi personaggi. L'unica scelta narrativa davvero pigra è il colpo di scena iniziale, troppo abusato per un film che si vorrebbe originale e sfacciatamente anticonvenzionale. Ma a una partenza debole segue un lento crescendo e, con l'arrivo di Cable e Domino il film cambia marcia per poi chiudere in bellezza sui titoli di coda, dove si fa letteralmente a pezzi la carriera di Ryan Reynolds tra i supereroi.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
VIDEO RECENSIONE
Il secondo capitolo del supereroe più irriverente della Marvel.
Overview di Gabriele Niola

Con 780 milioni di dollari accumulati a fronte dei soli 58 spesi per realizzarlo, "Deadpool" vanta un primato non da poco tra i cinefumetti ma è ancora più clamorosa la maniera in cui ha raggiunto simili cifre: andando contro ogni regola condivisa nel mondo della produzione hollywoodiana. Fare un film tratto da un fumetto che fosse vietato ai minori di 17 anni, che avesse molta violenza, riferimenti sessuali espliciti e un protagonista pansessuale. Di fatto Ryan Reynolds, che il personaggio non lo ha solo interpretato ma inseguito per più di 10 anni, assieme il regista Tim Miller ha cambiato la maniera in cui si ragiona e si progetta un film tratto dai fumetti.

Per questo la curiosità è diventata ancora più alta per il seguito quando è arrivata notizia che Tim Miller non ci sarebbe stato.

Le voci di una rottura pesante e non pacifica sono arrivate prontamente, come sempre, ma con ferma risolutezza sono state smentite da entrambi i coinvolti. Tim Miller aveva idee molto diverse rispetto a Ryan Reynolds per questo sequel e quindi non è stato possibile farlo insieme, ma i due non serbano rancore. A sostituirlo è allora arrivato David Leitch, già regista di John Wick e esperto di cinema d'azione e combattimento.

Di certo al momento si sa che il film di nuovo non rispetterà le regole non scritte del cinema americano. Non sarà infatti il classico sequel "più grande e più grosso" né proporrà "more of the same", per quanto il budget sarà certamente più alto. Deadpool 2 dovrebbe essere così collegato e così simile al primo da somigliare più ad un altro episodio di una serie tv piuttosto che ad un sequel.

È già noto che, visti i legami che nei fumetti Deadpool ha con il gruppo X-Force, farà qui la sua prima apparizione il personaggio di Cable (in attesa di un film vero e proprio su X-Force), interpretato da Josh Brolin. Siamo nel mondo dei mutanti che al cinema è di proprietà della 20th Century Fox, è importante notarlo perché Brolin in realtà interpreta già un personaggio nell'universo cinematografico condiviso gestito dai Marvel Studios, ovvero Thanos. Ma produzioni diverse, regole diverse, personaggi diversi.

Oltre a Cable poi vedremo anche un altro personaggio del mondo X-Force, ovvero Domino, la spia combattente con poteri che hanno a che vedere con le probabilità. Ad interpretarla sarà Zazie Beetz.

Il cast per il resto non dovrebbe essere troppo diverso da quello del primo film ed è noto che tornerà anche Leslie Uggams nei panni della coinquilina cieca del protagonista. Una volta tanto però vale la pena sottolineare che il protagonista del film sarà davvero il proprio tono, più adulto, scemo, demenziale e metacinematografico di tutti gli altri. Nonostante gli stessi autori tendano a sottovalutarne l'impatto, il divieto ai minori di 17 anni per un blockbuster così grosso, è una pratica in disuso, quasi non accade più. Questo ha creato un appetito molto forte per un certo tipo di contenuti relativi a certi personaggi. Insomma un elemento di novità così forte che ha sospinto a vele spiegate il successo del film anche se non chiaro se possa fare lo stesso anche ripetendosi nel sequel.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
DEADPOOL 2
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€16,99 €19,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 19 maggio 2018
laurence316

Messo prontamente in cantiere a seguito del portentoso successo del primo film, ad “appena” due anni di distanza arriva nelle sale Deadpool 2. E non convince appieno, facendo anzi risaltare gran parte dei difetti che erano già presenti nell’originale. Se, difatti, il primo Deadpool esso stesso fin­geva solo superficialmente di essere completa­mente fuori dai canoni, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 maggio 2018
Luca Capaccioli

Nel 2016 sbarcò nelle sale il primo adattamento di quello che, oggi, è sicuramente uno dei personaggi più amati dal pubblico di tutto il mondo: stiamo parlando di Deadpool, l'antieroe più irriverente della Marvel, creato da Rob Liefeld e Fabian Nicieza negli anni '90. Parte del successo, sia nei fumetti che sul grande schermo, è sicuramente dovuta alla natura [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 maggio 2018
Onufrio

Tutto è concesso quando si ha a che fare con Deadpool, l'antieroe logorroico per eccellenza. Tanta azione mista a scene comiche esilaranti; pieno zeppo di citazioni cinematografiche e volutamente sopra le righe, il secondo capitolo di Deadpool prosegue con successo, per gli amanti del genere, grazie alla sua visione irriverente ed un punto di vista diverso rispetto a tutti gli altri supereroi .

lunedì 21 maggio 2018
tmpsvita

 l primo "Deadpool" è stato una vera boccata d'aria fresca, un film che cambia a le carte in tavola e che finalmente si raccontava in un modo totalmente nuovo e diverso dal già vasto panorama dei cinecomic sia Marvel che non grazie alla sua sbloccataironia e le sue straordinarie rotture della quarta parete, inoltre ha cercato, riuscendoci con successo, di riscattare [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 maggio 2018
moviesfan

Mi sono divertito parecchio a vedere questo film al cinema, cosa che non mi capitava da un po'. Se avete senso dell'ironia è il film per voi. Risate vere. ANDATE A VEDERLO!

martedì 29 maggio 2018
sumotoy

Non è facile fare un sequel come il primo Deadpool, girato con mezzi limitati e tanto humor ha fatto urlare al miracolo, ho riso fino alle lacrime alla battuta 'Papa?' o ai disegnini del nostro eroe sul cattivo. Questo è inferiore, non brutto ma certamente sovraccaricato, inseguimenti caotici, storia troppo assurda, dovevano mantenere lo spirito del primo e limitare i mezzi contrastan [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 agosto 2018
Felicity

Non è all'altezza del primo Deadpool. Qui purtroppo manca la novità e quindi il sapore è tutto di dejà vu. Josh Brolin è davvero sempre una garanzia, ma qui la visione è consigliata per Domino, ovvero Zazie Beetz, bella, brava e simpatica. Vogliamo rivederla ancora! 

sabato 23 giugno 2018
Umberto

Premetto che non ho visto il primo (che vedrò sicuramente) e che quindi non ho termini di paragone. Il film è molto accattivante, sarcastico, dissacrante, politicamente scorretto e scivola via che è una meraviglia anche se rimane un gradino sotto rispetto ai classici Marvel. Peccato per la parte iniziale un po' confusa anche se non cala mai di ritmo. Voto: 8,5

giovedì 14 giugno 2018
Nino Pellino

Un film sicuramente godibile, in perfetto equilibrio tra momenti comici ed altri di pura azione. Distensivo e da intrattenimento.

martedì 5 giugno 2018
opidum

vi piacerà anche il secondo. comunque si achiaro che il  vero protagonista è il tassista indiano  e le sue frasi ganzissime"......il mio super potere è il coraggio........" e po naturalmente the vanisher

venerdì 18 maggio 2018
Delia

Ciao a tutti! Apparte le scene di violenza..ci sono scene di nudi?

lunedì 21 maggio 2018
kit

Deadpool è da sempre uno dei miei personaggi preferiti. Cinematograficamente 1000 volte meglio di Spider-Man. Pieno di parolacce ma si sa, finalmente reinolds ha trovato il suo personaggio. Un film tutto da ridere ma con saggezza

FOCUS
SCRIVERE DI CINEMA
martedì 22 maggio 2018
Alice De Luca, vincitrice del Premio Scrivere di Cinema

Dopo l'acquisto della Fox da parte della Disney nacque il timore di una possibile normalizzazione, mediante un target PG-13, della violenza e del cinismo di Wade Wilson in Deadpool. Ma il sequel del film del 2015, diretto da Miller, sfrutta il suo rated R al massimo, grazie alla regia di David Leitch (Atomica Bionda, John Wick).

La storia della censura americana segna un passaggio nel 1930 quando viene scritto il codice Hays che, oltre ad introdurre il sistema del rating, delinea anche ristrette regole che saboteranno la vita di molti film, come emerse con il caso antitrust: il production code non poteva bloccare film che non erano sottoposti a questo (vedi il caso di Ladri di biciclette).

Nel '68 Valenti sostituì l'Hays code con il semplice sistema dei ratings e diventò capo del "MPPDA" (The Motion Picture Producers and Distributors of America). Nel 1982 a seguito della famosa discussione "FEAR ON FILM", guidata da Mick Garris con John Carpenter, David Cronenberg e John Landis, il rating viene definito come l'indicatore dei costumi del tempo: ad esempio, sotto il governo Reagan quello che era un R rating per "nudity scene" diventa un X rating, mentre la violenza è grandemente tollerata, (vedi An American Werewolf in London e Halloween II). Prima la vita di un film era fortemente influenzata dal target imposto dalla censura.

Quindi Deadpool con l'R rating rivendica la sua possibilità di eccedere nel politicamente scorretto, uscendo fuori dai canoni con il suo anti-eroe. Anche in questo secondo episodio spicca la scorrettezza, il citazionismo dinamico che, con il "labor limae" di Rhett Reese e Paul Wernick, nella costruzione della saga ripropone e mantiene gli elementi caratterizzanti del primo (come ad esempio l' abbattimento della quarta parete e l'introduzione di personaggi poco convenzionali).

Frasi
Non vivi veramente fino a che non muori un po'…
Una frase di Wade Wilson/Deadpool (Ryan Reynolds)
dal film Deadpool 2 - a cura di Emanuele
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 18 maggio 2018
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Torna più satiro e scurrile che mai, il mercenario diventato super dopo una cura tumorale mutante. Eroe modello X-Men Marvel, tutina transgender, innalzato al rango di protagonista con operetta dedicata, ha il compito (a volte riuscito) di disintegrare ironicamente il sistema di supereroi che dal 2000 (il primo "X-Men") governa fanta-azione rap e incassi top nel mondo.

venerdì 18 maggio 2018
Maurizio Cabona
Il Messaggero

Una volta c'erano il mostro di Frankenstein, il vampiro Dracula, il sacerdote egizio detto "mummia", il licantropo e l'uomo-pesce. Senza individualità, ma temibili come collettivi, c'erano poi marziani e zombi. Costoro avevano di solito un'esistenza regolata: i vampiri, per esempio, si coricavano prima dell'alba e uscivano dopo il tramonto. Ben diversi sono i supereroi dell'ultimo ventennio.

giovedì 17 maggio 2018
Alessandra Levantesi
La Stampa

Grande attesa per Deadpool 2, dopo un numero uno messo su senza pretese e destinato a restar tale, in pratica un intermezzo rilassante fra un blockbuster e l'altro dei veri supereroi: ma un botteghino planetario di quasi 800 milioni di dollari a fronte di un costo di «soli» 58 milioni avrebbe fatto cambiare idea a chiunque. Così la 20 Century Fox con Marvel si è affrettata a mettere in cantiere un [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 maggio 2018
Roberto Nepoti
La Repubblica

Deadpool, titolare dell'apprezzato prototipo del 2016, torna con un'avventura non meno beffarda, truculenta e cattiva della precedente. Super-antieroe per eccellenza, questa volta il più ribelle dei guerrieri in maschera diventa protettivo: prende le difese del giovane mutante Russell, che un guerriero d'inverno proveniente dal futuro (Josh Brolin, ormai "cattivo" ufficiale della Marvel) intende eliminare. [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 maggio 2018
Pedro Armocida
Il Giornale

Torna l'antisupereroe per eccellenza dell'universo Marvel pensato quasi solo per un pubblico adulto. Almeno negli Stati Uniti, dove lo sboccato e dissacrante Deadpool 2 è sempre vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto (il primo episodio è stato il miglior incasso della storia statunitense per un film con quel divieto che in genere penalizza qualsiasi film).

NEWS
BOX OFFICE
martedì 22 maggio 2018
Andrea Chirichelli

Deadpool 2 (guarda la video recensione) incassa altri 252mila euro e passa i 4 milioni nel nostro paese. Il primo capitolo aveva superato i 7 milioni, è probabilmente che questo possa fare altrettanto.

BOX OFFICE
lunedì 21 maggio 2018
Andrea Chirichelli

Gran partenza ma niente record, almeno negli USA, per Deadpool 2 (guarda la video recensione), che apre con 125 milioni di dollari, una cifra enorme ma inferiore a quella ottenuta dal primo film del franchise (141, al cambio attuale), nonostante un [...]

BOX OFFICE
sabato 19 maggio 2018
Andrea Chirichelli

Deadpool 2 (guarda la video recensione) fa il vuoto e incassa oltre mezzo milione di euro nella giornata di ieri, superando i 2 milioni complessivi. Il target dei 5 entro domenica sera è molto difficile, ma se oggi le cose dovessero andare particolarmente [...]

BOX OFFICE
giovedì 17 maggio 2018
Andrea Chirichelli

Deadpool 2 (guarda la video recensione) supera il milione di euro in due giorni, grazie a un ottimo incasso da quasi 500mila euro ieri. Nel weekend ci sarà a divertirsi, perché il film piace e potrebbe superare i 5 milioni già entro la fine di domenica [...]

BOX OFFICE
mercoledì 16 maggio 2018
Andrea Chirichelli

I supereroi si passano il testimone: da ieri è Deadpool 2 (guarda la video recensione) il nuovo padrone del box office italiano. Il film ha aperto con oltre 625mila euro, un ottimo dato. Entro la fine della settimana il film dovrebbe aver superato i 5 [...]

VIDEO RECENSIONE
martedì 15 maggio 2018
 

Il mercenario malato di cancro e trasformato in un essere pressoché immortale, si gode finalmente la vita con la compagna Vanessa. Ma ad accettare missioni da sicario si finisce per farsi dei nemici e arriva presto per Deadpool il momento di pagare [...]

TRAILER
mercoledì 7 febbraio 2018
 

Dopo essere sopravvissuto ad un infortunio quasi letale, un uomo lotta per realizzare il suo sogno di diventare il più famoso allevatore di Bulldog francese di Poughkeepsie e allo stesso tempo imparare ad affrontare una relazione aperta.

TRAILER
martedì 4 aprile 2017
 

Il secondo capitolo di Deadpool arriverà presto al cinema: torna Ryan Reynolds che ha già firmato il contratto. Il film sul più volgare e politicamente scorretto dei supereroi Marvel è arrivato al secondo episodio.

Julian Dennison nella parte di Russell / Firefist
Brianna Hildebrand nella parte di Testata Mutante Negasonica
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati