MYmovies.it
Advertisement
Il cinema è arte: ecco il Farinotti 2019

I più grandi autori cinematografici sono stati da sempre attratti dall'arte visiva, quella delle immagini non in movimento.
di Rossella Farinotti

Bradley Cooper (44 anni) 5 gennaio 1975, Filadelfia (Pennsylvania - USA) - Capricorno. Interpreta Jackson Maine nel film di Bradley Cooper A Star Is Born.
giovedì 10 gennaio 2019 - News

Il cinema è arte. I più grandi autori cinematografici del '900 e di oggi hanno da sempre guardato l'arte visiva, quella delle immagini non in movimento: la pittura, la scultura e anche la fotografia sono serviti come mezzi d'ispirazione per estetica e per i contenuti. Quell' "arte per l'arte" teorizzata dal romantico Théophile Gautier esiste ancora: il 2018 al cinema ha visto diversi film dedicati a grandi artisti che hanno fatto la storia, a proprio modo.

Diversi i generi, le tematiche trasposte, i periodi storici e le aree geografiche, ma l'artista attira: da Egon Schiele (2016, uscito nelle sale in Italia più tardi), il tormentato pittore austriaco qui interpretato dall'affascinante Noah Saavedra, all'acclamato At Eternity's Gate di Julian Schnabel, dove racconta la mitizzata figura di Van Gogh interpretato da Willem Dafoe
Rossella Farinotti

Schnabel, pittore e artista visivo noto sulle scene dell'arte contemporanea dagli anni '80, fin dal suo connubio con la gallerista newyorkese Mary Boone, aveva già lavorato registicamente su un "kult" dell'arte visiva: Jean Michel Basquiat, il suo film più riuscito, seppur "romanzato" alla maniera di Schnabel. E poi i documentari: da Cézanne a Salvador Dalì, da Caravaggio (Caravaggio. L'anima e il sangue, di grande successo di pubblico, grazie anche all'intensa voce narrante di Manuel Agnelli, il cantante degli Afterhours) a Marina Abramovich, che si racconta nel suo film documentario girato in Brasile, dal titolo The space in Between. Marina Abravomich and Brasil.

E poi gli autori che dal contemporaneo traggono spunto, sia ironicamente alla maniera di Sorrentino quando, ne La grande bellezza, prende in giro il sistema del contemporaneo attraverso la bambina "pollockiana" che dipinge davanti al pubblico ricco e viziato degli amici di famiglia, o della performer in stile Abramovich che parla in terza persona, o Garrone che utilizza una fotografia quasi seicentesca, fino a Yoko Ono che porta dopo anni al cinema Imagine, il film/documentario sulla vita e sperimentazioni tra lei e Lennon. Van Gogh è il più raccontato: oltre al film di Schnabel, è uscito Van Gogh tra il grano e il cielo e una pellicola animata da 100 artisti diversi che hanno dipinto, fotogramma per fotogramma, una storia noir sulla morte del pittore olandese, Loving Vincent (guarda la video recensione).


CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Multiprise HDMI 3 Entrées 1 Sortie 1080P Switcher Câble D'Adaptateur HDMI HDCP | Problem with Education - 3416 Words | History's Strongest Disciple Kenichi 583.5